lunedì, novembre 19

Garmin: un passo in avanti nel monitoraggio del sonno

0

Garmin ha capito l’importanza del sonno per la salute sia fisica che mentale dell’uomo e le sue ripercussioni sulla qualità della vita in genere. E’ per questo che si sta focalizzando sempre di più sul suo monitoraggio, stringendo anche una collaborazione con il Medical Center dell’Università del Kansas per ottenere maggiori informazioni in merito all’apnea del sonno.

Ora, con l’ultimo aggiornamento dell’app Garmin Connect, l’azienda ha introdotto nuovi approfondimenti proprio relativi al ciclo del sonno, aggiungendo la capacità di rilevare quanto tempo durante la notte si trascorre svegli, nel sonno leggero, profondo e nella fase REM.

Rispetto alla versione precedente, sono stati aggiunti nuovi parametri all’interno degli algoritmi per ottenere una misurazione più dettagliata e precisa del sonno. Oltre al movimento e alla frequenza cardiaca ora vengono utilizzati anche altri dati come la variabilità della frequenza cardiaca per un tracciamento più accurato del tempo trascorso in ogni fase del sonno.

Dopo l’aggiornamento si potranno notare dei cambiamenti nelle metriche rilevate a livello di sonno profondo, ed è corretto che avvengano perchè ora i dati risulteranno più precisi e accurati. Quindi niente di preoccupante.

Per il momento l’aggiornamento coinvolge Vivoactive 3, Forerunner 645, Forerunner 935, Vivosport, Vivosmart 3, Vivomove HR, Vivoactive 3 Music e Forerunner 645 Music.

Quindi rimangono esclusi i dispositivi Fenix ​​5 e altri Garmin, ma questo upgrade arriverà anche per loro in futuro.

Leave A Reply